crutchlow
AFP PHOTO / Juan MABROMATA

Il pilota inglese si è scagliato contro il suo compagno di squadra, utilizzando parole pesantissime nei suoi confronti

Scintille e parole pesanti all’interno del box Honda LCR, dove non corre certamente buon sangue tra Cal Crutchlow e Nakagami. Dopo le richieste del giapponese di avere la stessa moto del compagno di squadra, quest’ultimo non ci ha pensato due volte a replicare duramente al rider asiatico, utilizzando parole forti.

AFP/LaPresse

Interrogato sulla questione, Crutchlow ha ammesso: “non credo che Nakagami meriti la mia moto, ha ottenuto solo un quinto posto in tutte queste gare, ma è giapponese e quindi va bene per guidare la Honda. Al momento non dirò nulla di positivo su di lui perché il nostro rapporto non è meraviglioso, ma la decisione spetta a Honda. Come ho sempre detto per tutto l’anno, si lamenta del fatto che la sua moto non è la stessa che abbiamo noi ora, ma onestamente credo che sia più lento sulla nostra moto rispetto a quanto non possa essere su quella che usa attualmente. Il fatto di essere andato più rapido nei test di Barcellona non significa nulla, aveva montato anche una gomma che gli faceva guadagnare un secondo al giro. Ha bisogno di capire come lavora Honda e se rivolta le cose, potrebbe perdere il posto, perché ci sono tanti buoni piloti  in Moto2, tra cui Alex Marquez, che ha già il fratello in MotoGp“.

AFP/LaPresse

Lo sfogo di Crutchlow poi è proseguito: “deve lottare per la top sei ogni fine settimana ed essere sul podio, ma questo non lo fa. Però devo dire una cosa che va a suo favore, non è stato facile nemmeno per gli altri esordienti lo scorso anno sulla Honda. Ma se guardiamo i risultati che stanno ottenendo quest’anno gli altri due debuttanti, Mir ed in particolare Quartararo, lo battono e questa per lui è la seconda stagione su una moto che nel 2018 ha vinto il titolo“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android