AFP/LaPresse

Concluso il lunedì di test a Brno nel segno della Yamaha. Fabio Quartararo si conferma il più veloce sulla pista ceca davanti a Vinales e Morbidelli. Sesto tempo per Rossi, sensazioni positive con il motore 2020

Dopo un lungo weekend passato in pista, i piloti di MotoGp lasciano la Repubblica Ceca al termine della giornata di est odierna svoltasi sulla pista di Brno. Lunedì dominato da una super Yamaha che riesce a piazzare tre piloti nelle prime tre posizioni. Fabio Quartararo ha fissato il suo nome nella prima casella della classifica fin dalla mattina, senza mai abbandonarla. Il giovane rookie ha chiuso con il miglior tempo in 1:55.616. Dietro di lui Vinales e Morbidelli. Sesto posto per l’altra Yamaha, quella di Valentino Rossi che ha lavorato per tutta la giornata con la versione del prototipo 2020 della sua M1: il motore del prossimo anno, sviluppato per garantire maggior velocità di punta, sembra aver dato feedback positivi.

Giornata positiva anche per Marc Marquez, ottavo in classifica, che ha effettuato delle comparazioni fra telaio classico e telaio foderato in carbonio, lavorando anche sull’aerodinamica della moto. Buone le prove delle Suzuki di Rins (4°) e Mir (7°): quest’ultimo sfortunato protagonista di una brutta caduta nel finale che lo ha costretto al trasporto in ospedale, nonostante non dovrebbero esserci state gravi conseguenze. Chiude la top 10 Petrucci, mentre Dovizioso risulta 12°: il pilota Ducati ha provato il nuovo forcellone ed ha effettuato diverse comparazioni fra nuova e vecchia carena.