valentino rossi
AFP/LaPresse

Dopo Lorenzo Baldassarri, anche Nicolò Bulega ha deciso di non rinnovare il contratto con la VR46 Riders Academy, annunciandolo con una nota ufficiale

La VR46 Riders Academy perde un altro pezzo da novanta e, dopo l’addio di Lorenzo Baldassarri, ecco anche quello di Nicolò Bulega. Il pilota italiano, impegnato quest’anno in Moto2, ha deciso di interrompere il proprio rapporto con il team di Valentino Rossi dopo sei anni, preferendo ‘camminare con le proprie gambe’.

Alessandro La Rocca /LaPresse

Ad annunciarlo è lo stesso 19enne emiliano tramite una nota ufficiale: “la VR46 per me è stata come una seconda famiglia, da sei anni ho condiviso insieme a Vale, Uccio, Albi, Barbara e i miei amici e compagni piloti dell’Academy, la maggior parte delle ore tutti i giorni. Da loro ho imparato tantissimo e mi sento un privilegiato per aver fatto parte di questo gruppo e poter dire con orgoglio di essere stato un pilota del mio idolo assoluto Valentino Rossi. Dopo tante stagioni con gli stessi colori e con le stesse persone però, ora è il momento in cui devo provare a camminare con le mie gambe e intraprendere nuove esperienze professionali per completarmi come sportivo e come uomo. La mia non sarà una sfida facile, anzi, ma diciamo che anche questo aspetto mi servirà da stimolo. Voglio ringraziare per primo Valentino Rossi, che ha creduto in me e che per me è stato e, spero, lo possa rimanere, un fratello maggiore, un amico, un grande esempioRingrazio Uccio, un amico con cui ho sempre avuto un ottimo rapporto di stima e amicizia. Ma l’elenco delle persone da ringraziare è interminabile, da Albi, all’amico compagno di squadra Luca Marini, a tutti coloro che lavorano alla VR46 che hanno fatto parte del mio grande sogno di correre nel mondiale. Un ringraziamento speciale lo vorrei dedicare anche a Sky che ha sempre creduto in me“.