Morte Gimondi – Il commosso ricordo del rivale-amico Eddy Merckx: “con lui se ne va una fetta della mia vita”

Eddy Merckx ricorda Felice Gimondi, suo storico rivale, ma anche grande amico, dopo la tragica scomparsa di ieri

L’improvvisa morte di Felice Gimondi, avvenuta ieri mentre l’ex ciclista si trovava in vacanza a Giardini Naxos, a causa di un malore, ha sconvolto tutto il mondo del ciclismo. Una perdita dolorosa, anche per chi ha duellato a lungo contro di lui. “Stavolta perdo io“, ha infatti affermato Eddy Merckx, storico rivale di Gimondi.

LaPresse

Perdo prima di tutto un amico e poi l’avversario di una vita. Abbiamo gareggiato per anni sulle strade l’un contro l’altro,  ma siamo diventati amici a fine carriera. L’avevo sentito due settimane fa così come capitava ogni tanto. Che dire, sono distrutto. Felice è stato prima di tutto un grande uomo, un grande campione, purtroppo ce lo hanno portato via. E’ una grande perdita per il ciclismo. Mi vengono in mente tutte le lotte che abbiamo fatto insieme… Un uomo come Gimondi non nasce tutti i giorni, con lui se ne va una fetta della mia vita. E’ stato tra i più grandi di sempre“, ha aggiunto ai microfoni Ansa l’ex corridore belga.