adriano galliani
LaPresse

L’amministratore delegato del Monza ha parlato prima della sfida di Coppa Italia tra la Fiorentina e la formazione brianzola

L’obiettivo è chiaro, portare il Monza in Serie A nel giro di due anni. Adriano Galliani non si nasconde, esprimendo le proprie ambizioni senza remore a pochi minuti dal match di Coppa Italia con la Fiorentina, in programma al Franchi.

galliani
LaPresse/Claudio furlan

L’ad della società brianzola ha sottolineato: “strada ne abbiamo fatta fino ad oggi però dobbiamo farne ancora tanta perché il nostro obiettivo, quello mio e del presidente Berlusconi, è tornare qui a Firenze fra 24 mesi in campionato. Il Monza è stata la mia prima squadra. Quando ho conosciuto Berlusconi gli ho detto che ero disponibile a creare le reti televisive ma dovevo avere il tempo per seguire il Monza in casa e in trasferta. E grazie a dieci anni di esperienza al Monza, Berlusconi mi ha chiesto di occuparmi di Milan. Ora sono tornato dove sono nato, dove sono cresciuto e dove ho fatto la mia azienda, e quindi il Monza non è un’altra squadra rispetto al Milan. E’ la squadra della mia città, del mio cuore, dei miei sentimenti, sono innamorato pazzo del Monza da quando ho l’età della ragione“.