Milano, 3 ago. (AdnKronos) – “Quella in vigore da oggi è l’ennesima grida manzoniana del Sindaco Sala. Tutti i cittadini milanesi sanno che tutte le sere la zona Navigli si trasforma in un vero e proprio inferno dantesco, una grossa bolgia, con auto parcheggiate in doppia e tripla fila facendo quello che vogliono senza nessun controllo. Dove sarebbero i vigili che dovrebbero controllare la movida e il traffico milanese soprattutto in una zona particolarmente a rischio?”. Così l’assessore regionale della Lombardia, con deleghe alla Sicurezza, Riccardo De Corato, a proposito dell’ordinanza, introdotta dalla giunta di Milano, che vieta bottiglie di vetro e bastoni da selfie alla Darsena, durante la notte, per il mese di agosto. “I vigili – dice – già non si vedono durante il giorno, non riescono nemmeno a far rispettare le normali regole del traffico. Queste ordinanze – aggiunge De Corato – sono un palliativo che serve a poco e non portano a soluzioni concrete e definitive se non c’è chi le fa rispettare. Quali vigili faranno rispettare l’ordinanza visto e considerato che non si vedono manco a pagarli?”.