Milano, 5 ago. (AdnKronos) – Parte l’intervento di riqualificazione di Piazza Sant’Agostino, a Milano, dopo la risoluzione, a favore del Comune di Milano, dei contenziosi con aziende che avevano partecipato, senza vincere, al bando per l’affidamento dei lavori. Inizia così “un intervento molto atteso dal quartiere che trasformerà un’area caotica di parcheggio in uno spazio prevalentemente pedonale dotato di 80 nuovi alberi”, spiegano gli assessori all’Urbanistica e Mobilità, Pierfrancesco Maran e Marco Granelli. In Piazza, ci saranno più spazio pubblico e più verde. “è un lavoro che continuerà verso Milano 2030, che rigenererà sette piazze da elevata accessibilità poste sull’asse della 90/91, a partire da Piazzale Loreto”.
I lavori dureranno circa un anno e 4 mesi e costeranno circa 1,5 milioni di euro. Al loro termine, il mercato tornerà completamente nella piazza il martedì con circa 55 banchi; il sabato invece 55 banchi si insedieranno nella piazza ed altri 25 si collocheranno lungo l’asse viario di viale Papiniano.
Le prime attività sono già iniziate con lo spostamento della stazione di Bike Sharing e la posa della telecamera tra via Ausonio e via Cesare da Sesto per la creazione di una zona a traffico limitato. Da oggi è iniziata inizia la cantierizzazione della piazza con lo spostamento provvisorio del mercato in viale Papiniano, in via Numa Pompilio e in via Bragadino. Dopo, inizieranno gli scavi per lo spostamento dell’acquedotto e il rifacimento della piazza: saranno realizzati 5mila metri quadrati di nuova pavimentazione in asfalto levigato e piantumati ottanta alberi (ginko e aceri), oltre ad arbusti alimentati da un nuovo impianto di irrigazione.