Spada/LaPresse

Il CDA di ieri tenuto a Casa Milan ha mostrato un miglioramento dei conti, nonostante l’esercizio 2018-2019 dovrebbe chiudersi con 85-90 milioni di rosso: Elliott non finanzierà alcun aumento di capitale

Il Milan è ancora alle prese con i propri conti da sistemare. Il CDA riunitosi ieri a casa Milan, con ordine del giorno la verifica sul secondo semestre del bilancio chuso a fine giugno, ha portato con sé notizie contrastanti. L’esercizio 2018-2019 dovrebbe chiudersi in rosso di 85-90 milioni, cifre comunque minori rispetto ai 126 milioni dell’esercizio precedente, quello sotto la gestione cinese. I costi del Milan continuano ad essere alti e i ricavi non coprono le spese. Va sottolineato inoltre come il Milan continui ad operare sul mercato, rispettando gli obblighi del FPF imposti dall’UEFA. Elliott ha fatto sapere di non voler finanziare, nel breve, un aumento di capitale che potrebbe avvenire comunque in futuro. Discusse inoltre alcune strategie per il futuro a breve termine riguardanti nuovo stadio e UEFA.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android