Spada/LaPresse

L’allenatore del Milan ha presentato in conferenza stampa la partita contro il Brescia, la prima a San Siro per i rossoneri in questa stagione

Obiettivo dimenticare Udine, il Milan punta a riscattarsi contro il Brescia, mettendosi alle spalle la falsa partenza di sette giorni fa. Marco Giampaolo chiede supporto ai tifosi, che domani si presenteranno in 50 mila a San Siro per spingere i propri giocatori verso il successo.

Spada/LaPresse

In conferenza stampa l’ex allenatore della Sampdoria ha presentato la sfida di domani, esprimendo il proprio punto di vista: “serve la pazienza giusta, sono tutte partite toste ed importanti e la spinta del pubblico è sempre positiva. Il Milan, però, deve tornare a fare il Milan. Sbaglia chi ha paura di sbagliare, i giocatori in campo devono divertirsi, esaltarsi. Stanno lavorando bene, sono professionisti di alto livello, ho zero preoccupazioni. Bonaventura? E’ indietro sul piano fisico, è molto forte ma dovrà avere pazienza ed aspettare. Il 4-3-3? Non è una questione di numeri ma di uomini e di interpretazione. Le mie parole dopo Udine sono state strumentalizzate: posso cambiare posizione ad un giocatore ma non la filosofia e la metodologia. In linea generale c’è poco tempo, ma io il tempo me lo prendo comunque. Non salto nessuno step, non spreco nessun allenamento“.