Palermo, 28 ago. (AdnKronos) – “Credo debba essere oggetto di profonde riflessioni. E che alle riflessioni debbano seguire comportamenti, ognuno come può (ma sempre evitando violenza, anche solo verbale) per porre fine a questa terribile situazione”. Così, su Twitter, l’ex magistrato Gherardo Colombo, commentando le parole di un medico che ha avuto in cura alcuni profughi provenienti dalla Libia, definita “piccola Auschwitz”.