Migranti: decreto sequestro Open Arms, ‘permanere nave alla fonda aggrava reato’

Palermo, 21 ago. (AdnKronos) – “Il permanere della nave Open Arms alla fonda, nelle immediate vicinanze del porto di Lampedusa, protrae gli effetti del reato e può anzi cagionarne un aggravamento, atteso che un centinaio circa di naufraghi si trova ancora a bordo della nave e il permanere dello status quo può solo aggravare gli effetti pregiudizievoli sulla salute psichica e fisica delle persone a bordo, comportando rischi significativi per l’incolumità degli stessi”. Lo scrive il Procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio nel decreto di sequestro della Open Arms. Il magistrato indaga per omissione e rifiuto di atti di ufficio.