Palermo, 16 ago. (AdnKronos) – “La nostra comunità è sconvolta”. Lo ha detto Vincenzo Crisà, sindaco di Ucria, piccolo comune del messinese dove ieri sono state uccise due persone, zio e nipote, per una banale lite sul parcheggio. Ucria è una cittadina di circa 1.000 abitanti nel cuore dei Nebrodi.