(AdnKronos) – Una spedizione punitiva finita male. Una ‘vendetta’ che si è trasformata in una tragedia. Secondo quando ricostruito dai militari, Russo era in vacanza per il ferragosto ad Ucria insieme ad alcuni parenti e proprio nei giorni scorsi avrebbe litigato con un familiare delle vittime per un parcheggio nel centro storico del paesino dei Nebrodi. Ieri sera, intorno alle 21, Antonino Contiguglia avrebbe deciso di dare una lezione al ventinovenne. L’uomo, pregiudicato per reati di criminalità organizzata, spalleggiato dai nipoti, ha capeggiato una vera e propria spedizione punitiva che avrebbe dovuto ‘vendicare’ l’offesa.