AFP/LaPresse

Pep Guardiola ha spiegato di non aver voluto rischiare il giocatore algerino, che negli scorsi giorni ha assunto un farmaco per un problema agli occhi

Primo trofeo stagionale per il Manchester City, riuscito a portare a casa il Community Shield battendo in finale il Liverpool dopo i calci di rigore.

Guardiola
LaPresse/PA

Ennesimo trionfo per Pep Guardiola, capace di certificare il proprio dominio in Inghilterra con un altro trionfo. Il tutto senza una delle proprie stelle, ovvero qual Mahrez tornato da poco in gruppo dopo il successo in Coppa d’Africa con l’Algeria. L’allenatore catalano avrebbe potuto regalargli qualche minuto in campo, ma ha deciso di evitare per non rischiarlo in caso di un controllo antidoping: “Mahrez avrebbe voluto giocare – le parole di Pep al Sun – è tornato prima dalle vacanze proprio per mettersi subito a disposizione. Ma durante le vacanze ha preso delle medicine per gli occhi e non sappiamo di cosa si tratti. Rischiava quindi di non passare l’antidoping, non era il caso di tentare la sorte. I dottori non sapevano cosa ci fosse nelle medicine, quindi meglio non rischiare. Ecco perché non ha giocato. Per fortuna sabato contro il West Ham dovrebbe essere disponibile“.