Vicenza, 1 ago. (AdnKronos) – Una quindicina di uomini in totale tra funzionari, coordinatori e volontari della Protezione civile del Comune di Vicenza, sono all’opera dalle 16 circa del pomeriggio di ieri a Piovene Rocchette, in seguito al nubifragio che ha provocato frane e smottamenti. I volontari, coordinati dai funzionari comunale Luca Fabris, Paolo Brunello e Giorgio Casaro, sono intervenuti ieri dalle 16 alle 22.30 e sono tornati sul posto questa mattina dove vi rimarranno fino alle 15.
“Anche in questa situazione emergenziale – dichiarano congiuntamente il sindaco Francesco Rucco e l’assessore alla protezione civile Matteo Celebron – il nostro apparato organizzativo si è dimostrato efficiente e all’altezza della situazione, sia per quanto riguarda gli uomini sia i mezzi in dotazione. Per questo siamo a ringraziare tutta la squadra che ha operato con professionalità a favore di un comune della provincia così fortemente colpito”.
Le squadre di Vicenza hanno contribuito sostanzialmente a liberare le strade da fango e detriti e a svuotare gli ambienti e le cantine allagate tramite autopompe, utilizzando un autocarro Nissan Custer, il nuovo autocarro con gru Iveco Stralis e l’automezzo Land Rover Defender per il tarsporto delle persone.