Roma, 1 ago. (AdnKronos) – “La mozione di sfiducia a Matteo Salvini è stata messa in calendario per il 12 settembre. Si tratta di una decisione assurda: avremmo dovuto votare prima in presenza di un ministro dell’Interno che alimenta l’odio, il rancore, la tensione, la caccia al diverso, gli insulti ai giornalisti”. Lo scrive in un post su Facebook Matteo Renzi.
“Lo scandalo dei 49 milioni di euro sottratti agli italiani e impiegati in modo opaco, le strane connessioni di dirigenti leghisti con funzionari russi e il sequestro in alto mare di profughi e richiedenti asilo -aggiunge l’ex premier- dimostrano una volta di più che Matteo Salvini non è adeguato al ruolo di garante della sicurezza dei cittadini italiani”.
“Per questo, da qui al 12 settembre, vogliamo mobilitare le donne e gli uomini di buona volontà che hanno a cuore le sorti della comunità italiana e che non si rassegnano e non demordono. Chiediamo tutti insieme -propone Renzi- le dimissioni di Matteo Salvini. Facciamolo ad alta voce e senza paura: mai come in questo momento è necessario far sentire la voce di chi si oppone a un modello culturale di odio e violenza verbale”.