Klopp e Pochettino
LaPresse/PA

Klopp non ci sta: il duro sfogo del tecnico dei Reds sull’inizio troppo precoce delle attività in Inghilterra

E’ tutto pronto per la sfida di Supercoppa Inglese tra Liverpool e Manchester City. I calciatori tornano in campo per il Comunitu Shield, ma non mancano le polemiche. Jurgen Klopp, tecnico dei Reds, non ha infatti nascosto un certo disappunto: non capisco perchè in Inghilterra cominciamo così presto rispetto agli altri campionati. Eppure qualcuno dovrebbe pensare ai giocatori e alla loro salute. E io non capisco perchè noi anticipiamo così tanto la ripresa dell’attività“, ha affermato.

Liverpool di Klopp
AFP/LaPresse

“Inoltre il club ci dice di andare in tournèe e vorrei sapere con chi, non posso mica andare da solo. Ma la situazione è questa. Ho parlato con Carlo Ancelotti: in Italia ci sono 20 squadre come in Premier ma la loro stagione comincia il 24 agosto. Koulibaly ha giocato la Coppa d’Africa con Mane’ e ora si sta facendo le vacanze, non è con loro. Davvero non capisco perchè cominciamo così presto. La Premier League è un magnifico prodotto, ma così non ha senso, è assurdo. Io amo il calcio, fosse per me giocherei ogni settimana, ma qualcuno dovrebbe pensare anche ai giocatori, e invece nessuno lo fa. Cerco scuse? Niente affatto, non sono il tipo, ma bisogna preoccuparsi di certe cose e invece qui in Inghilterra nessuno se ne preoccupa“, ha concluso.