maurizio sarri
AFP/LaPresse

Un gatto nero napoletano per Sarri contro la jella: posticipata la consegna per vie delle condizioni di salute dell’allenatore della Juventus

Nei prossimi giorni saranno firmati i contratti per la realizzazione del museo del gatto nero a Napoli, il museo voluto dall’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente sarà inaugurato il prossimo 17 novembre in occasione della quindicesima giornata mondiale del GATTO NERO DAY. In occasione della partita del campionato di serie A Juventus-Napoli era stato previsto di regalare un gatto nero di peluche (rigorosamente fabbricato a Napoli) all’allenatore della Juventus Maurizio Sarri, ma a causa delle sue condizioni di salute (essendo lui superstizioso), l’aidaa ha voluto evitare che un gesto simpatico contro la scaramanzia fosse scambiato per qualcosa d’altro e per questo motivo ha deciso di posticipare di alcuni giorni la consegna del gatto nero allo scaramantico allenatore juventino (ed ex allenatore del Napoli) augurando a lui intanto una pronta guarigione e ricordando che una carezza a un bel micio nero potrebbe aiutarlo a tornare presto in panchina.

Consegneremo al superstizioso allenatore juventino un gatto nero di peluche, insieme alla storia del gatto nero – ha affermato Lorenzo Croce presidente di AIDAA- e siamo certi che ilmister saprà dare a questo gesto il suo giusto valore e smetterà di pensare che i gatti neri portano jella, avevamo pensato di portare il gatto in questi giorni,ma nel frattempo si è ammalato e non vorremmo che pensasse che questo sia frutto della nostra intenzione di farlo diventare amico dei gatti neri”.