Roma, 8 ago. – (AdnKronos) – Secondo il rapporto “Climate change and land” rilasciato oggi dall’Ipcc, ad essere maggiormente minacciati dagli impatti dei futuri cambiamenti climatici saranno le regioni tropicali e semi-tropicali dove si prevede che i raccolti diminuiranno con l’aumento delle temperature. Molto probabilmente l’aridità aumenterà in alcune zone dell’Asia meridionale centrale e orientale, e dell’Africa occidentale, dove risiede circa la metà delle popolazioni più vulnerabili, con gravi rischi per la sicurezza alimentare e conseguente aumento dei fenomeni migratori.
Gli effetti dipenderanno principalmente dall’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari e dalla riduzione dei terreni disponibili per la produzione agricola. Anche la regione del Mediterraneo ha subito una riduzione di produttività agricola dovuta all’aumento dell’intensità delle precipitazioni e dell’aridità, e si prevede che questo trend aumenterà nel futuro.