Roma, 14 ago. – (AdnKronos/dpa) – Inizia oggi da Plymouth il viaggio in di Greta Thunberg, la giovane attivista svedese si dirige verso gli Usa dove parteciperà al vertice sul clima delle Nazioni Unite, la Cop25 in programma a New York il 23 settembre, ma anche alle proteste contro i cambiamenti climatici che si svolgeranno il 20 e il 27 settembre. L’ispiratrice del movimento dei ‘Fridays for Future’ ha preferito Malizia, lo yacht da regata capitanato dal marinaio tedesco Boris Herrmann e Pierre Casiraghi di Monaco, a un più rapido e comodo viaggio in aereo. Decisione presa perché, ha fatto sapere la sedicenne, i voli emettono troppa CO2.
L’imbarcazione scelta, invece, è ‘zero emissioni’: solo energia da fonti rinnovabili, garantita da pannelli solari e turbine sottomarine. E’ il primo viaggio in barca a vela per l’attivista che non è sembrata preoccupata dalle difficoltà dell’impresa né dalle condizioni spartane di un viaggio di questo genere. Con lei, comunque, a bordo anche suo padre, Svante Thunberg, e il regista Nathan Grossman.
Greta visiterà anche il Canada e il Messico prima di raggiungere la conferenza annuale delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si terrà in Cile a dicembre.