Palermo, 3 ago. (AdnKronos) – “Ne abbiamo abbastanza di aggiornare con intollerabile puntualità la contabilità degli ettari di boschi siciliani andati in fumo. Di questo passo ai nostri figli lasceremo un cumulo di cenere. La stalla va chiusa mentre qualche bue è ancora dentro, non quando sono tutti irrimediabilmente scappati. Musumeci ne prenda atto e corra ai ripari subito, cominciando a considerare quella degli incendi come una delle emergenze principali della Sicilia e non come un’imprevedibile calamità”. Così i deputati del M5S della commissione Ambiente Ars.
I deputati chiederanno l’istituzione di una “sottocommissione incendi allo scopo di varare un ddl in tempi strettissimi che metta dentro tutto, prevenzione e programmazione, per arrivare quantomeno alla prossima stagione con tutti gli strumenti necessari per combattere al meglio questa immane battaglia”. “Ad ogni incendio – commenta Trizzino – va in onda lo stesso misero copione: l’esame postumo di tutte le omissioni sul tema, a cominciare dalla mancata creazione dei viali parafuoco o della mancata convenzione con i vigili del fuoco, per parlare solo di alcune delle colpe di questo governo. Certo, con questo non avemmo risolto il problema incendi, ma sicuramente avremmo limitato i danni”.