(AdnKronos) – Per questo, rileva Furlan, “ci aspettiamo che il programma del nuovo governo Conte metta davvero al centro la crescita e lo sviluppo del paese, il rilancio degli investimenti per il lavoro, la riduzione delle tasse ai lavoratori e pensionati, attraverso un dialogo stabile ed un confronto costruttivo con il sindacato, per l’avvio di una stagione di riforme sociali ed economiche condivise con le parti sociali”.
La Cisl, conclude, “non si sottrarrà alle sue responsabilità verso l’obiettivo di un auspicabile patto sociale per la crescita ed il lavoro, indispensabile per affrontare le scelte difficili cui sarà chiamato il nostro paese nei prossimi mesi”.