Roma, 8 ago. (AdnKronos) – “Dal palco del comizio di Sabaudia non è giunta nessuna decisione irrevocabile, ma in attesa delle prossime decisioni revocabili sulla sorte del governo una considerazione va fatta: ieri c’è stato un governo che ha espresso due indicazioni opposte su una questione cruciale come la Tav. Non solo: il gruppo di maggioranza relativa ha votato contro il suo premier e il Parlamento ha sfiduciato il ministro delle Infrastrutture contrario alla Torino-Lione”. Lo afferma la capogruppo di Forza Italia al Senato, Anna Maria Bernini.
“Salvini -aggiunge- sta giocando come il gatto col topo, anche se rischia di passare da Capitan Fracassa al Sor Tentenna, ma il vero problema in queste ore è Conte: come fa un presidente del Consiglio a far finta di nulla di fronte al disfacimento della sua maggioranza, che è divisa non solo sulla Tav, ma sulla giustizia, sull’autonomia e sulla manovra d’autunno. Incredibile”.