Governo: Attilio Fontana, ‘noi coerenti, taglio parlamentari poi il voto’

Milano, 20 ago. (AdnKronos) – “Coerenza, lealtà. Due parole che oggi al Senato sono state utilizzate con superficialità prossima alla sfacciataggine”. Inizia così l’interventio affidato a Facebook dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana dopo la rottura dell’asse di governo Lega- M5S. “Io ho in mente due passaggi avvenuti a Bruxelles poche settimane fa: l’elezione del Presidente della Commissione con il sostegno decisivo e ‘coerente’ dei 5 Stelle; la contemporanea ‘leale’ elezione a vice presidente del Parlamento europeo di un esponente grillino. Entrambe azioni ‘rispettose’ del pronunciamento degli italiani nelle urne che avevano premiato la Lega con il mandato di cambiare l’Europa dei burocrati, così come scritto nel testo del contratto di governo”, scrive il governatore lombardo.
“Due segnali evidenti della ricerca di un nuovo equilibrio anche a Roma fra Grillo e Renzi. Cose di oggi. Dopo tanti no alle proposte di Salvini e della Lega contenute nel contratto – vogliamo parlare del finto testo sull’Autonomia? dei porti riaperti? del Tav? -, vorrebbero dire sì a Renzi?”, aggiunge. “Noi siamo coerenti e pronti subito al taglio dei parlamentari prima di andare al voto. A meno che l’inciucio apparecchiato da Renzi e Grillo, evidentemente da tempo, non sia già organizzato e pronto per essere servito agli italiani”, conclude Fontana.