vettel
photo4/Lapresse

Sebastian Vettel ottimista per la gara del Gp d’Ungheria nonostante il 13° posto delle FP2: il pilota Ferrari convinto di poter accorciare il gap dalla Mercedes

Solo un tredicesimo posto per Sebastian Vettel nelle FP2 del Gp d’Ungheria. Dopo la buona prova del Gp di Germania, con annessa rimonta dall’ultima alla seconda posizione, il pilota tedesco non sembra aver iniziato al meglio il weekend di Budapest, al quale però si approccia con ottimismo.

Photo4/LaPresse

Ai microfoni di Sky Sport Vettel ha spiegato: “un po’ abbiamo sofferto, non è stato facile con le gocce sulla pista, ci siamo tenuti un bel po’ di margine, la cosa importante era avere rispostefer dalla macchina. C’era un po’ più di fresco e le gomme intermedie hanno reagito in modo un po’ diverso rispetto alla gara di Germania. Abbiamo tantissime cose da esaminare adesso. Ho avuto una sensazione migliore oggi rispetto alla settimana scorsa con le intermedie. Cose da salvare oggi? Abbiamo raccolto tante informazioni oggi, dobbiamo vedere cosa riusciremo a fare domani. Credo che sia chiaro cosa serve alla macchina, ora dobbiamo metterla a posto che è la cosa più difficile“.

Intervistato da MotorSport Vettel ha aggiunto: “questa mattina nella prima sessione non è andata male. Sono sicuro che c’è la possibilità di migliorare parecchio perché non credo di essere riuscito ad estrarre tutto il potenziale dalla vettura nel mio giro più veloce. In effetti più che un tempo buono stavo cercando sensazioni buone, per cui sono ottimista che si possa crescere. Penso che la Mercedes sia molto forte, ma saremo vicini. Salto di qualità Ferrari? Non lo sappiamo. Oggi non abbiamo avuto una risposta precisa. Ci siamo fatti un’idea, ma la risposta l’avremo domani. Abbiamo ancora molto da lavorare”.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android