vettel
photo4/Lapresse

Sebastian Vettel non si culla troppo sugli aggiornamenti della Ferrari per Spa: il tedesco sempre allerta

A Spa si ritorna a fare sul serio: questa mattina i piloti della Formula 1 tornano in pista per le prime libere del Gp del Belgio, primo appuntamento della seconda metà della stagione 2019. La Ferrari cercherà di mettere i bastoni tra le ruote alla Mercedes, ma rimane con i piedi per terra, senza sbilanciarsi troppo nonostante qualche miglioramento apportato alla vettura.

Abbiamo un piano per lo sviluppo del motore nelle prossime gare. A Monza arriverà qualcosa. In quanto alla Mercedes, non so se abbiano migliorato solo l’affidabilità o anche le prestazioni. Mi auguro che non abbiano troppi cavalli in più, altrimenti sarà dura…“, ha affermato Vettel alla ‘rosea’.

Red Bull? A inizio stagione erano dietro di noi e adesso sono davanti. La Red Bull ha dimostrato che si può rimontare sulla concorrenza. I nostri sviluppi hanno funzionato, ma non sono bastati. Fa male constatarlo. Dobbiamo trovare soluzioni più efficaci per ridurre il divario dalla vetta. Non è impossibile“, ha aggiunto il tedesco della Ferrari prima di affermare che, a suo avviso, Spa e Monza non sono l’ultima spiaggia del Cavallino: “beh, potevamo vincere con Charles in Bahrain e io ho vinto in Canada, anche se i commissari non sono stati d’accordo, perciò avremo altre occasioni. Mi preoccuperei solo se fossimo già all’ultima gara“.