max verstappen
photo4/Lapresse

Max Verstappen carico al ritorno in pista: le parole dell’olandese ella Red Bull nella conferenza stampa del Gp del Belgio

La pausa estiva è terminata, i piloti della Formula 1 tornano finalmente protagonisti per dare via allo spettacolo della seconda parte della stagione 2019. Un inizio di weekend scoppiettante con gli annunci del rinnovo di Valtteri Bottas con la Mercedes e l’ingaggio di Esteban Ocon in Renault.

verstappen
photo4/Lapresse

Tra le novità del Gp del Belgio, c’è anche l’arrivo di Albon in Red Bull dopo la retrocessione di Gasly in Toro Rosso: “io lo sapevo già da prima, me lo hanno detto quando sono andato al simulatore prima delle vacanze, per me non è una sorpresa, ci sono già passato Il tempo lo dirà, alex è un ragazzo molto in gamba lo conosco da tempo un po’ come Pierre, è un pilota veloce“, ha esordito Max Verstappen in conferenza stampa a Spa.

max verstappen
photo4/Lapresse

Credo che in generale sarà un po’ più difficile per noi per via dei lunghi rettilinei, anche a Silverstone siamo stati competitivi, dobbiamo trovare un buon bilanciamento della macchina in questo circuito il settore uno e tre sono da fare a tutta, mentre nel settore 2 ci sono tante curve quindi bisogna trovare il compromesso giusto. Io cercherò di fare il meglio possibile, dipenderà dalle piste, sarò più competitivo in alcuni circuiti in altri sarà più complicati, penso che siamo piuttosto forti nello sviluppo della macchina quindi con gli aggiornamenti che porteremo ci saranno alcune piste in cui potremo giocarci le nostre carte, ma per il campionato non penso che sia possibile, cercherò di dare il massimo ogni weekend di gara e poi vedremo cosa significherà questo a fine stagione“, ha aggiunto l’olandese della Red Bull.

verstappen
photo4/Lapresse

Credo che nel corso dell’anno sono riuscito ad incontrare parecchi tifosi, ma è pazzesco avere un seguito così grande, il colore è anche piuttosto acceso, quindi è abbastanza facile notare un fan olandese lungo la pista, p una cosa bella che non mi dà ulteriore pressione, più sono e meglio è, sicuramente sono un po’ pazzi, con i fuochi d’artificio ecc, sono contento di avere un seguito così nutrito e spero che nel corso degli anni cresca ulteriormente. Motivazione extra? si sicuramente, mi fa sorridere a 32 denti, se siamo qui è anche per via dei tifosi“, ha concluso Verstappen.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android