photo4/Lapresse

Kimi Raikkonen ha rilasciato un’importante intervista a Vezess nella quale parla di alcuni argomenti riguardanti la sua vita privata, sempre tenuta ben nascosta da media e curiosi

Kimi Raikkonen, detto ‘Iceman’, ha un soprannome che lo descrive perfettamente. Il pilota finlandese è poco incline a gossip e argomenti frivoli, preferendo godere della sua privacy insieme alla famiglia. La sua vita privata in effetti non è mai stata sotto i riflettori, o quantomeno, lo è stata sicuramente in maniera minore rispetto a quella di altri colleghi, molto più inclini a social e media.

Intervistato dalla rivista ungherese ‘Vezess’, Raikkonen ha svelato però alcuni dettagli riguardanti il suo rapporto con l’Alfa Romeo e l’incidenza della scuderia sulla sua vita: se il lavoro dovesse ficcare il naso nella sua privacy sarà addio. Raikkonen ha spiegato: “quando ho firmato per loro, non ho neppure letto il contratto, perchè non m’importava. Infatti quando ho parlato per la prima volta con quelli dell’Alfa Romeo ho detto loro a voce ciò che mi interessava, ovvero che se si fossero intromessi nella mia vita privata, o se ne fossero lamentati, io sarei subito andato via“.

Interessante anche la risposta data in merito ad un altro tema abbastanza caldo: i problemi con l’alcol avuti in giovane età, raccontati nella sua autobiografia. Raikkonen ha dichiarato di doverne parlare, prima o poi, con suo figlio: “temo che dovrò farlo. Mio figlio mi fa tante domande, su tutto, e quando imparerà a leggere certe cose le troverà scritte da qualche parte. Quindi è meglio cominciare a dirgliele, perchè tanto fanno parte della vita“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android