leclerc
photo4/Lapresse

Charles Leclerc analizza la sua prima parte di stagione in Ferrari: il pilota monegasco si dà (quasi) un 7, ma vuole un finale da 10, possibilmente senza errori

Conclusa la pausa estiva, i piloti di F1 sono pronti a tornare in pista nel weekend che porta alla gara di Spa in Belgio. Charles Leclerc, intervistato da La Repubblica, ha esaminato la sua prima parte di stagione, analizzandone aspetti positivi e criticità da migliorare. Il giovane pilota monegasco è apparso spesso veloce in pista, ma un po’ di sfortuna a e qualche errore da imputare all’inesperienza, gli hanno fatto ottenere meno punti di quanti avrebbe potuto guadagnare grazie alle sue prestazioni.

Leclerc stesso ha ammesso: “non amo darmi voti, ma finora dico 6.8. Per il resto della stagione voglio un 10: sarà difficile ma io preferisco sempre puntare in alto. Sono molto più maturo rispetto all’anno scorso, in Formula 1 si cresce in fretta. Rimpianti? Baku e l’Ungheria, errori inaccettabili. Ho ripensato anche a Montecarlo, ma non ho rimpianti per i rischi che mi sono preso: partivo 16° e non potevo fare altro che provarci. Se mi è mancata fortuna? Anche, ma soprattutto la capacità di eliminare gli errori quando ci sono opportunità. E’ quello che ho capito finora, ne voglio fare tesoro“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android