photo4/Lapresse

Max Verstappen firma la prima pole position della sua carriera: il pilota Red Bull contento per il traguardo raggiunto e per non dover sentire più una domanda alquanto… odiosa

Finalmente! Dopo 93 tentativi, Max Verstappen ha firmato la prima pole position della sua carriera. Il pilota della Red Bull è risultato il più veloce al termine delle qualifiche del Gp d’Ungheria, piazzandosi davanti alle Mercedes di Bottas ed Hamilton.

max verstappen
photo4/Lapresse

Intervistato in conferenza stampa, Verstappen si è detto contento per il traguardo raggiunto e ‘sollevato’ per non dover sentire più una domanda piuttosto fastidiosa: “mi sento bene. Per tutto il weekend la macchina è stata competitiva, c’era un punto interrogativo sulla qualifica perchè gli altri possono spingere di più rispetto a noi. Abbiamo tenuto il passo e siamo andati sempre meglio durante le qualifiche. Sono stato molto soddisfatto di com’è andata, la macchina è stata piacevole da guidare. Ho detto solo datemi delle nuove gomme. Quello che conta però è domenica come sempre. Finalmente la gente finirà di chiedermi quando farò la prima pole. A volte c’è bisogno di un pizzico di fortuna, altre volte ho commesso degli errori che mi hanno fatto sperare delle opportunità, oggi l’abbiamo centrata e sono molto contento. Stiamo spingendo forte, ci stiamo avvicinando alla Mercedes e alla Ferrari, e soprattutto alla Ferrari, che è sempre molto veloce sui rettilinei. Sul fronte della monoposto credo che il passo avanti sia stato fatto a partire dal Gran Premio d’Austria, con l’introduzione di alcuni aggiornamenti rivelatisi cruciali, da quel momento è stata molto migliore, e anche dopo quel weekend abbiamo continuato a portare in pista evoluzioni che hanno funzionato. E questo è esattamente quello che stavamo cercando, e la conferma è arrivata anche oggi su una pista in cui è cruciale il carico aerodinamico”.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android