binotto
photo4/Lapresse

Mattia Binotto sincero dopo le qualifiche del Gp dell’Ungheria: le parole del team principal Ferrari dopo il quarto e quinto posto di Leclerc e Vettel

Qualifiche non troppo soddisfacenti per la Ferrari oggi all’Hungaroring: Leclerc e Vettel hanno chiuso rispettivamente al quarto e quinto posto, con il giovane monegasco che ha commesso un nuovo imperdonabile errore in Q1.

binotto
photo4/Lapresse

Al termine del sabato di qualifiche non è mancata l’analisi di Mattia Binotto: “il quarto e il quinto posto ottenuti oggi su questo tracciato non ci sorprendono: sapevamo di non essere favoriti considerato quello che è al momento il carico aerodinamico della nostra vettura. Aspettavamo l’Ungheria per confermare i nostri progressi e il gap dai primi, minore di quanto ci si poteva aspettare, è in qualche modo incoraggiante. Oggi abbiamo quindi avuto la riprova che la direzione intrapresa nello sviluppo della SF90 è quella giusta. Da parte sua Seb è stato autore di una qualifica regolare mentre quella di Charles è stata compromessa, anche se di poco, dall’incidente avvenuto nel Q1. Abbiamo sostituito l’ala posteriore ma sulla macchina sono rimaste delle parti danneggiate e forse anche lui ha perso un po’ di fiducia in quell’ultima curva“, ha dichiarato il team principal Ferrari.