(AdnKronos) – Tra Realmonte e Siculiana, le pattuglie dell’Arma, la notte di ferragosto, durante un servizio di prevenzione in prossimità delle spiagge, hanno scoperto che presso tre lidi balneari erano in corso delle serate danzanti, alle quali stavano partecipando centinaia di giovani, senza che vi fossero le previste autorizzazioni. Pertanto, dopo aver fatto spegnere la musica e garantito il deflusso degli avventori, sono scattate multe salate, per oltre 1.000 euro, per i titolari delle strutture interessate e la loro posizione è al vaglio anche per eventuali denunce all’Autorità Giudiziaria.
Ad Agrigento, in pieno centro storico, i Carabinieri hanno scovato un parcheggiatore abusivo, sorpreso proprio mentre stava chiedendo l’obolo ad un turista che aveva appena parcheggiato l’auto. Per l’uomo, un tunisino 55 enne, è scattata una multa di oltre 700 euro, venendo subito allontanato dall’area in questione.
Non sono mancate infine le verifiche volte ad impedire l’accensione di fuochi pericolosi e non autorizzati, falò ed ogni altra possibile forma di bivacco sulle spiagge, nonché le attività di prevenzione tese a contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale, in particolare nella nota frazione balneare di San Leone.