photo4/Lapresse

Il pilota britannico ha ammesso come la maggior parte dei tifosi polacchi lo accusino di favoritismi all’interno della Williams

La stagione della Williams sta mantenendo le attese della vigilia, la scuderia di Grove resta ancorata all’ultimo posto della classifica con un solo punto conquistato, quello portato a casa da Kubica in Germania.

robert kubica
photo4/Lapresse

Un bottino magrissimo, che acuisce la crisi del team britannico, fuori da tutti gli obiettivi già a metà stagione. Una situazione difficile che per George Russell viene resa ancora più complicata dai tifosi di Kubica, che manifestano il proprio odio nei suoi confronti sui social. Queste le parole del britannico: “è un po’ doloroso che il 50% dei commenti sui miei post siano di odio da parte dei tifosi polacchi, mentre l’altro 50% sono di supporto per me. Voglio dire, mi interessa davvero solo ciò che pensano di me la Williams e la Mercedes. Ma uno vorrebbe essere rispettato anche all’esterno del team. Non mi sono imbattuto in nessuno che non mi rispetti o che mi manifesti odio che non sia polacco. Quindi posso solo sperare di avere dei fan appassionati come quelli di Robert un giorno. Quando mi chiedono cosa cambierei delle prime dieci gare, dico che non cambierei nulla, perché sono cose che ti servono per migliorare come persona nella vita e come pilota“.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE