Lapresse

Il team principal della Mercedes ha parlato in vista del prossimo appuntamento di Budapest, mettendo nel mirino la Ferrari

Un fine settimana da dimenticare, concluso con due soli punti arrivati peraltro grazie alla sanzione inflitta a Giovinazzi e Raikkonen. La Mercedes lascia la Germania decisa a riscattare il disastro di Hockenheim, puntando con decisione il Gp d’Ungheria, ultimo appuntamento prima della sosta estiva.

Lapresse

Interrogato sull’aria che si respira a Brackley, Toto Wolff ha ammesso: “abbiamo avuto una domenica dolorosa a Hockenheim. Abbiamo commesso degli errori, preso decisioni sbagliate e abbiamo lasciato la Germania con due soli punti guadagnati. Ma amiamo la Formula 1 per le sue sfide e perché ci fornisce sempre l’occasione di migliorare. Domenica eravamo uniti nel dispiacere, da lunedì eravamo già determinati a trasformare le nostre debolezze in punti di forza. Abbiamo avuto più discussioni molto aperte su ciò che è andato storto e sui passi da fare per migliorare. Credo che una delle nostre forze sia il modo di affrontare le sconfitte. Accettiamo le responsabilità degli errori, così possiamo imparare e migliorare, e tornare ancora più forti. Il lato positivo è che la prossima gara è tra pochi giorni, così possiamo avere la chance di redimerci già a Budapest questo fine settimana”.

photo4/Lapresse

Sul prossimo appuntamento di Budapest: “negli ultimi anni l’Hungaroring è stato un circuito molto impegnativo per noi, ma siamo riusciti a vincere lo scorso anno e ci sono buone ragioni per credere che la nostra vettura sarà più competitiva delle ultime stagioni su questa pistaLa Ferrari è stata molto forte sui circuiti brevi quest’anno e ci aspettiamo lo stesso a Budapest. La Red Bull anche, avendo vinto due delle ultime tre gare con Max. Non abbiamo perso di vista il fatto che abbiamo vinto in nove delle undici gare di quest’anno. E siamo determinati a lottare con le unghie e con i denti questo fine settimana per ottenere un altro ottimo risultato”.