photo4/Lapresse

Il team principal della Ferrari ha parlato della struttura organizzativa della scuderia, annunciando l’arrivo di Resta a partire da novembre

La Ferrari continua la propria riorganizzazione interna, definendo quelli che saranno i ruoli a partire dalla prossima stagione. Una carica importante la ricoprirà senza dubbio Simone Resta, pronto a tornare a Maranello dopo l’esperienza in Alfa Romeo.

photo4/Lapresse

Mattia Binotto si è soffermato ai microfoni di Motorsport.com sul ritorno dell’ingegnere di Faenza, senza però rivelare quelle che saranno le sue mansioni: “Simone Resta si unirà a noi il 1° novembre e sarà uno dei pilastri della nostra struttura tecnica, con il suo arrivo si completerà la riorganizzazione in atto da tempo. Continuerò a mantenere, come è nel mio background, molta attenzione sul fronte tecnico, ma non con una frequenza quotidiana come accadeva in passato. Anche perché il 2021 è più vicino di quanto si è portati a credere e dobbiamo assicurarci di essere pronti per il futuro. Ciò che è importante per me e per la squadra è stato subito chiaro, ovvero la necessità di essere supportato, quindi si è deciso di nominare un gruppo di tecnici ognuno dei quali è responsabile di aree, dal telaio alla power unit o all’organizzazione. Questi professionisti sono i pilastri principali della nostra organizzazione, e credo di avere un rapporto aperto e sincero con ognuno di loro, sono persone responsabili di dipartimenti tecnici con le quali mi sento molto a mio agio, riuscendo ad interagire in modo chiaro e trasparente. Vogliamo pianificare la nostra attività non solo nel breve periodo ma anche pensando ad un futuro più lontano“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android