Lapresse

Settima vittoria in Ungheria per Hamilton, che sorpassa nel finale Verstappen e allunga in classifica. Ferrari sul podio con Vettel, ma lontanissima da Mercedes e Red Bull

Lewis Hamilton cala il settebello in Ungheria, centrando la vittoria numero sette sul circuito di Budapest e cancellando quello che sembrava un week-end perfetto per Max Verstappen.

Photo4/LaPresse

Un autentico campione il britannico, riuscito a sfruttare al massimo la strategia della Mercedes, capace di mangiare venti secondi in ventuno giri alla Red Bull. Una prova di forza pazzesca quella del campione del mondo, che mette in Ungheria la bandierina per il sesto titolo mondiale. Una gara stranissima all’Hungaroring, con Verstappen che domina nelle prime fasi fino al al quarantacinquesimo giro, quando il team di Brackley richiama ai box Hamilton per cambiare gomme e mandarlo a caccia dell’olandese. A cinque tornate dalla fine tutto si compie, il britannico vola verso la vittoria e l’olandese si accontenta del secondo posto davanti a Vettel, abile a prendersi il podio su Leclerc nel finale. Quinta posizione per Carlos Sainz, seguito da Gasly e Raikkonen. Ottavo invece Bottas dopo il contatto ad inizio gara con Hamilton, mentre chiudono la top ten Norris e Albon.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android