Venezia, 1 ago. (AdnKronos) – Nel primo trimestre del 2019 le esportazioni dei distretti del Triveneto hanno superato gli 8 miliardi di euro, seppur registrando un lieve calo (-0,7%) con dinamiche opposte nelle tre regioni. Da un lato, ha subito una riduzione l’export dei distretti veneti (- 0,6%) e del Trentino-Alto Adige (-2,8%), dall’altro i distretti del Friuli Venezia Giulia hanno mostrato un aumento dei valori esportati (+2,3%). Lo sottolinea il Monitor dei distretti industriali del Triveneto, curato dalla Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo, aggiornato a fine marzo 2019.
In particolare, l’export dei distretti triveneti ha continuato a crescere nei mercati avanzati lontani (soprattutto Stati Uniti e Canada) dove ha registrato un incremento pari al 5,6%, mentre ha frenato nei mercati emergenti, principalmente Cina e Messico tra i paesi più lontani, Turchia, Russia e Iran tra quelli vicini. Andamento contrastato nell’Europa dell’Ovest, dove alla buona crescita di Regno Unito, Francia e Svizzera, si è contrapposta la dinamica negativa subita in Germania che ha segnato un calo del 4,4%.
Nel primo trimestre 2019 sono stati i distretti appartenenti al sistema moda a ottenere i maggiori aumenti nelle esportazioni (+24,4 milioni di euro pari a +0,8%) seguiti dai distretti dell’agroalimentare (+10,5 milioni di euro pari a +1%). ‘Anche i primi mesi del 2019 confermano l’importanza per le nostre aziende di internazionalizzarsi e rafforzarsi al fine di poter raggiungere anche i mercati più lontani cogliendo nuove opportunità. Il nostro Gruppo è a fianco delle aziende per supportarne spinta competitiva e continuità di crescita costruendo percorsi di partnership, non solo creditizia, e valorizzando l’iniziativa imprenditoriale grazie a una consulenza mirata e qualificata – ha dichiarato Renzo Simonato, direttore regionale Veneto, Friuli VG e Trentino AA ‘ Intesa Sanpaolo sta facendo la propria parte per promuovere l’apertura delle imprese ai mercati internazionali e la loro crescita dimensionale, offrendo loro la consulenza e il network globale del nostro Gruppo”.