Roma, 7 ago. (AdnKronos) – “Meglio una legge imperfetta che l’eutanasia decisa dalla Corte costituzionale”. Lo ha affermato il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, nel corso della conferenza stampa indetta con la collega Paola Binetti (Udc-Fi) a Palazzo Madama, per presentare le iniziative per scongiurare la possibilità che, con una sentenza della Corte costituzionale, si possa arrivare alla legalizzazione dell’eutanasia.
“Una decisione la impongono i tempi. Io rivendico il diritto-dovere del Parlamento di pronunciarsi su un tema come questo: le Camere si occupano di qualsiasi cosa, dalle patenti nautiche alla Tav, non può non pronunciarsi sulla vita e la morte”, ha aggiunto Gasparri.
“Dobbiamo continuare -ha affermato Binetti- a essere dalla parte della vita. Siamo per le cure palliative e non per l’eutanasia. Per sostenere la nostra battaglia con questo ddl dobbiamo coinvolgere l’Italia migliore, quella che sta in Parlamento, nelle associazioni, quella che sta dalla parte della vita”.