Ciclismo – Kittel appende la bici al chiodo, il tedesco annuncia il suo ritiro: “ho perso le motivazioni”

Lo sprinter tedesco ha deciso di chiudere la propria carriera agonistica, ammettendo di aver perso le motivazioni

Marcel Kittel non sprinterà più, il corridore tedesco ha deciso infatti di mettere fine alla propria carriera, annunciandolo nel corso di un’intervista rilasciata al Der Spiegel. Un ritiro immediato dalle gare quello dello sprinter teutonico, separatosi dal team Katusha-Alpecin all’inizio di quest’anno per prendersi una pausa dal ciclismo.

Tirreno-Adriatico seconda tappa
Fabio Ferrari/LaPresse

Un intervallo che adesso durerà per sempre, visto che Kittel non tornerà in sella: “ho perso ogni motivazione per continuare a ‘torturarmi’ in sella a una bicicletta. Come ogni ciclista professionista vivevo viaggiando lontano da casa per circa 200 giorni all’anno. Io però non voglio continuare a vedere mio figlio crescere via Skype. Nel ciclismo di oggi non c’è tempo per la famiglia e per gli amici, in compenso ci sono tanta stanchezza e la routine quotidiana“. Il tedesco è stato uno dei miglior sprinter del mondo, prova ne sono le quattordici tappe vinte al Tour de France, di cui 5 nel solo 2017.