Champions League – Respinto il ricorso della Rai: la tv pubblica dovrà ‘risarcire’ Mediaset e Sky

AFP/LaPresse

Guerra tra Rai e Sky: respinto il ricorso della tv pubblica, costretta a risarcire Mediaset e Sy

Guerra tra Rai e Sky: in base ad un annordo dello scorso anno, la tv pubblica ha trasmesso una partita di ogni turno di Champions League, dai gironi alla finale, decidendo poi di esercitare il diritto di opzione anche per le due edizioni successive.

Sky non ha però apprezzo visto l’ingresso di Dazn che ha impedito alla pay tv di conservare gli stessi diritti del triennio precedente, facendo venire meno uno dei paletti dell’intesa con la tv pubblica. La Rai ha dunque in un primo momento presentato ricorso d’urgenza ex articolo 700, per chiedere di riconoscere la validità della propria opzione al Tribunale di Milano, che lo ha respinto a fine giugno. Oggi è arrivata la decisione definitiva del Tribunale, che ha respinto il nuovo ricorso della Rai, condannandola a pagare le spese legali pari a 15mila euro per Mediaset e 10 mila euro per Sky.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (34650 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery