Canottaggio – Il due senza azzurro stacca il pass olimpico a Linz

ph mimmo perna

Canottaggio – Linz-Ottensheim. Dalle semifinali odierne il due senza agguanta il pass olimpico

Quella del due senza senior maschile, di Giuseppe Vicino e Matteo Lodo, è stata una gara durissima e combattuta fino alla fine contro i fratelli croati Sinkovic che, a Sarasota nel 2017, vennero beffati nel finale dalla coppia azzurra. Una gara che ha visto nell’ultima frazione l’aumento della Croazia per non avere sorprese e con gli azzurri che li incalzavano anche per contenere il ritorno della Spagna che alla fine si è piazzata terza. Da tenere conto che gli azzurri hanno sostenuto una gara in più dei semifinalisti in gara oggi contro di loro e inoltre, tra tutte le barche che hanno ripetuto il quarto di finale per l’incidente occorso alla Polonia, solo l’Italia è riuscita ad arrivare in finale. Una gara che ha permesso all’Italia di ottenere anche il quinto pass olimpico di questo mondiale che, insieme a quello del quattro con paralimpico, portano a sei i pass per Tokyo 2020.

Per quanto riguarda le altre quattro barche semifinaliste, queste non sono riuscite ad entrare nel novero dei tre posti validi per l’accesso in finale e, quindi, nei prossimi giorni affronteranno le finali B, dal settimo al dodicesimo posto, dove sono in palio altre carte olimpiche e paralimpiche: sia il singolo femminile PR1, di Anila Hoxha, che quello maschile, di Fabrizio Caselli, non sono andati oltre il sesto posto e, per loro, in finale B occorrerà vincere per poter partecipare ai Giochi Paralimpici (7 pass disponibli). Il singolo di Simone Martini, dopo una gara che lo ha visto per metà percorso in quarta posizione, ha chiuso al quinto posto: in finale B per strappare uno dei pass ancora non assegnati non deve andare oltre il terzo posto. Il doppio femminile, di Stefania Buttignon e Stefania Gobbi, ha chiuso al sesto posto e in finale B, infine, avrà la possibilità di ottenere il pass non classificandosi all’ultimo posto, essendo in palio nella specialità ancora 5 pass olimpici.

I RISULTATI DELLE SEMIFINALI

DUE SENZA SENIOR MASCHILE: 1. Croazia (Martin Sinkovic, Valent Sinkovic) 6.27.08, 2. Italia (Matteo Lodo, Giuseppe Vicino-Fiamme Gialle) 6.28.96, 3. Spagna (Jaime Canalejo Pazos, Javier Garcia Ordonez) 6.29.32, 4. Sudafrica (John Smith, Lawrence Brittain) 6.31.39, 5. Serbia (Martin Mackovic, Milos Vasic) 6.50.09, 6. Bielorussia (Dzmitry Furman, Siarhei Valadzko) 7.07.84. Seconda semifinale – I primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Nuova Zelanda (Thomas Murray, Michael Brake) 6.26.63, 2. Australia (Sam Hardy, Joshua Hicks) 6.27.07, 3. Francia (Valentin Onfroy, Theophile Onfroy) 6.27.30, 4. Romania (Marius-Vasile Cozmiuc, Ciprian Tudosa) 6.27.36, 5. Canada (Kai Langerfeld, Conlin McCabe) 6.30.16, 6. Gran Bretagna (Morgan Bolding, Tom Jeffery) 6.45.16.

SINGOLO SENIOR MASCHILE: 1. Germania (Oliver Zeidler) 6.51.84, 2. Danimarca (Sverri Nielsen) 6.52.93, 3. Olanda (Stef Broenink) 6.53.13, 4. Nuova Zelanda (Robert Manson) 7.00.73, 5. Simone Martini (SC Padova) 7.10.66, 6. Azerbaijan (Aleksandar Aleksandrov) 7.17.55. Seconda semifinale – I primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Repubblica Ceca (Ondrej Synek) 6.57.10, 2. Lituania (MIndaugas Griskonis) 6.58.13, 3. Norvegia (Kjetil Borch) 7.00.36, 4. Croazia (Damir Martin) 7.04.63, 5. Polonia (Natan Wegrzycki-Szymczyk) 7.10.61, 6. Grecia (Stefanos Ntouskos) 7.25.38.

DOPPIO SENIOR FEMMINILE: Prima semifinale – I primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Nuova Zelanda (Brooke Donoghue, Olivia Loe) 6.54.49, 2. Canada (Gabrielle Smith, Andrea Proske) 6.55.81, 3. landa (Lisa Scheenaard, Roos de Jong) 6.55.86, 4. Cina (Shiyu Lu, Yuwei Wang) 6.59.26, 5. Lituania (Milda Valciukaite, Ieva Adomaviciute) 7.03.37, 6. Repubblica Ceca (Lenka Antosova, Kristyna Fleissnerova) 7.04.94. Seconda semifinale – I primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Romania (Nicoleta-Ancuta Bodnar, Simona Geanina Radis) 6.56.60, 2. Francia (Helene Lefebvre, Elodie Ravera-Scaramozzino) 6.57.92, 3. Usa (Cicely Madden, Genevra Stone) 6.58.53, 4. Australia (Amanda Bateman, Genevieve Horton) 6.59.14, 5. Bielorussia (Tatsiana Klimovich, Krystsina Staraselets) 7.00.78, 6. Italia (Stefania Buttignon-SC Timavo, Stefania Gobbi-Carabinieri/SC Padova) 7.03.89.

SINGOLO PR1 FEMMINILEPrima semifinale – I primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Francia (Nathalie Benoit) 10.35.65, 2. Israele (Samuel Moran) 10.51.81, 3. Usa (Hallie Smith) 11.14.59, 4. Corea (Sejeong Kim) 11.34.61, 5. Argentina (Brenda Sardon) 12.01.28, 6. Svezia (Ebba Einarsson) 12.31.96. Seconda semifinale – I primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Norvegia (Birgit Skarstein) 10.32.45, 2. Ucraina (Anna Sheremet) 10.46.96, 3. Germania (Sylvia Pille-Steppat) 11.19.23, 4. Bielorussia (Liudmila Vauchok) 11.30.77, 5. Cina (Lili Wang) 11.43.97, 6. Italia (Anila Hoxha-CUS Torino) 11.51.17.

SINGOLO PR1 MASCHILE: Prima semifinale – I primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Ucraina (Roman Polianskyi) 9.26.94, 2. Australia (Erik Horrie) 9.32.27, 3. Russia (Alexey Chuvashev) 9.37.21, 4. Cina (Jie Yang) 9.58.50, 5. Usa (Blake Haxton) 10.02.82, 6. Francia (Julien Hardi) 10.29.61.  Seconda semifinale – I primi tre in finale gli altri in finale B: 1. Gran Bretagna (Benjamin Pritchard) 9.46.13, 2. Brasile (Rene Pereira) 9.55.19, 3. Israele (Shmuel Daniel) 10.07.43, 4. Polonia (Jaroslaw Kailing) 10.17.79, 5. Lituania (Augustas Navickas) 10.23.05, 6. Italia (Fabrizio Caselli-SC Firenze) 10.30.83

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35646 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery