Roma, 7 ago.(AdnKronos) – Bper ha chiuso il primo semestre dell’anno con un utile netto del periodo pari a 100,5 milioni, un dato non direttamente confrontabile con il risultato dello stesso periodo dello scorso anno (307,9 milioni di euro) che includeva utili non ricorrenti realizzati su titoli di debito. Inoltre, sull’utile del semestre incidono gli oneri derivanti dalla svalutazione integrale della quota di competenza dell’intervento dello Schema Volontario del Fitd in Banca Carige per 13,3 milioni di euro e dai contributi ordinario e addizionale al Fondo di Risoluzione Unico Europeo per complessivi 32,6 milioni. Lo rende noto Bper in un comunicato dopo che il cda di Bper Banca ha esaminato e approvato i risultati individuali della Banca e consolidati di gruppo al 30 giugno 2019.