Palermo, 2 ago. (AdnKronos) – L’eco dell’inchiesta di Bibbiano arriva anche in Sicilia dove il M5S avvia “una operazione trasparenza”. I consiglieri del Movimento al Comune di Palermo, supportati dalla deputata Valentina D’Orso e da un’analoga iniziativa promossa a livello regionale dalla deputata all’Ars Roberta Schillaci, hanno formalizzato un’interrogazione, che sarà discussa anche in altri consigli comunali e regionali d’Italia, per raccogliere informazioni e numeri relativi ai casi di minori allontanati dal nucleo familiare e dati in affido, per verificare prima di tutto l’entità del fenomeno a livello locale.
L’obiettivo è conoscere “quanti sono attualmente i bambini allontanati dalla famiglia di origine e per quale durata”, “a quale tipologia di affidamento extra familiare si è ricorso”, “quanti sono gli esiti positivi di rientro/riaffido del minore alla famiglia di origine” e “quanti controlli gli organi di competenza del Comune hanno attivato negli ultimi cinque anni e con quali esiti”. I Cinquestelle chiedono inoltre “in quanti casi di necessità e urgenza l’affidamento è stato disposto senza porre in essere gli interventi di sostegno e di aiuto alle famiglie di origine previste dalla legge 28 marzo 2001, n. 149, e da quali organi competenti e a quale tipologia di affidamento extra familiare si è ricorso per i suddetti casi”.