Washington, 31 ago. (AdnKronos) – “L’ho perdonata”. E’ quanto ha detto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, a proposito della sua assistente personale Madeleine Westerhout, licenziata nei giorni scorsi. “Mi ha chiamato ieri, ha avuto una nottataccia. La capisco” aggiunge. La giovane sarebbe stata mandata via per alcune confidenze da lei fatte ai giornalisti a cui avrebbe raccontato dettagli sulla famiglia del presidente. Nello specifico, Westerhout avrebbe svelato alla stampa come il presidente non abbia un buon rapporto con le figlie e, addirittura, si vergogni di posare in pubblico con Tiffany, perché sovrappeso. E il tweet del presidente si conclude con un: “Voglio bene a Tiffany, va alla grande”.