Appalti: Ruggieri (FI), ‘scarcerazione Tatarella atto dovuto, è innocente’

Milano, 22 ago. (AdnKronos) – “Sono contento. Pietro Tatarella torna a casa dalla sua famiglia. Ma io, che sono convinto della sua innocenza dal primo momento, non esulto nemmeno. La scarcerazione di Pietro è un atto più che dovuto”. Così Andrea Ruggieri, deputato di Forza Italia, commenta su Facebook la scarcerazione di Pietro Tatarella, ex consigliere comunale di Milano arrestato lo scorso 7 maggio, avvenuta oggi a Milano per mano del Tribunale del Riesame.
“L’inchiesta a suo carico è semplicemente ridicola. Basta leggere le carte processuali. Ci sono voluti tre mesi di carcere preventivo per un giovane incensurato cui si contesta un reato essenzialmente contabile, uno e mezzo dei quali in isolamento, perché si trovasse un giudice a Berlino. Uno scandalo. Come tanti, troppi, che si consumano a danno dei cittadini italiani”, aggiunge.
“Ora inizia la fase due: vincere il processo cui Pietro è ingiustamente costretto, e ottenere scuse e riabilitazione da uno Stato che troppe volte sbaglia, perché qualche pm si innamora delle proprie idee anziché della verità. Sono sicuro che l’avvocato Alecci ce la farà. A Pietro, suo figlio che riabbraccia il papà dopo più di tre mesi, e tutta la sua bella famiglia, un grande abbraccio”, conclude Ruggieri.