(AdnKronos) – “Al sistema Mose – ha aggiunto Boraso – fanno riferimento, oltre al sistema delle dighe mobili, anche altri interventi essenziali per la sopravvivenza della laguna, quali, ad esempio, quelli destinati al ripristino morfologico e alla salvaguardia ambientale, come l’attuazione delle misure richieste dalla Commissione Europea. In particolare, sono state previste risorse pari a 266 milioni di euro, già assegnate dal Cipe, per le misure di compensazione, conservazione e riqualificazione ambientale”.
“E’ fondamentale – ha concluso – che su tali misure sia data massima discontinuità rispetto al passato: la competenza va riportata agli Enti locali interessati all’ambito lagunare attraverso l’assegnazione delle risorse direttamente alla Città Metropolitana di Venezia. Solo in tal modo questi contributi potranno essere gestiti in modo partecipato, trasparente ed aggiornato in base alle mutate necessità”.