Venezia, 17 lug. (AdnKronos) – ‘Lo stanno facendo sull’Autonomia. Lo hanno fatto anche in Europa: i grillini parlavano di coerenza in campagna elettorale ma ormai sono diventati dei maestri nel cambiare quello che il giorno prima dicono”. Commenta con queste parole l’elezione della tedesca Von der Leyen a Presidente della Commissione Ue Silvia Rizzotto, presidente del gruppo consiliare regionale Zaia.
‘La coerenza in politica è una dote di pochi, anzi pochissimi. Di certo non si può dire che appartenga al Movimento 5 Stelle che anche ieri a Strasburgo hanno dato prova della loro scarsa affidabilità. Votando a favore della ex ministro tedesca hanno conclamato d’accordo trasversale con i poteri forti che a parole hanno sempre dichiarato di contrastare. Per l’Europa – continua Rizzotto – potrebbe anche essere questa un’esclusiva, ma per noi Veneti non è una novità: sull’autonomia, infatti, da mesi i grillini si dichiarano pronti a chiudere il cerchio quando poi il giorno successivo, con una piroetta, tornano indietro rimangiandosi tutto quello che avevano appena affermato”.
“I cittadini però non dimenticano, men che meno i Veneti, stanchi di essere presi in giro da persone incapaci di mantenere la parola data”, chiude Rizzotto.