A tutto Ancelotti, da Icardi all’arrivo di Sarri alla Juventus: “nessuno se lo aspettava, ma questo è professionismo! E su Conte…”

SportFair

Ancelotti pronto per la nuova stagione: le parole dell’allenatore del Napoli dalla conferenza stampa di Dimaro

E’ tempo di raduni e conferenze stampa: in vista della nuova stagione di Serie A le squadre italiane di calcio iniziano il loro duro lavoro per non farsi cogliere impreparate all’esordio. A Dimaro si è presentato oggi un Carlo Ancelotti con le idee chiare: “sono convinto che quest’anno avremo un Napoli migliore, con meno incognite e un gioco collaudato. Non ci saranno grosse novità dal punto di vista tattico, dobbiamo consolidare quanto fatto nell’ultima stagione non sempre con grande continuità. Napoli da scudetto? Dobbiamo ambire a giocare per cercare di vincere. Siamo stati competitivi lo scorso anno, ora dobbiamo alzare l’asticella cercando di vincere qualcosa. Nella passata stagione non è stato fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità, ci è rimasto un po’ di rammarico per la seconda parte dell’anno. Ma abbiamo avuto delle sensazioni positive nel finale, anzi ottime, soprattutto nella partita con l’Inter e vogliamo ripartire da li’“.

L’allenatore del Napoli ha aperto poi una parentesi su due importanti calciatori, i cui nomi sono stati più volte accostati alla maglia celeste: “Icardi? E’ un ottimo giocatore, apprezzato da tutti, non solo da noi. C’è l’apprezzamento del giocatore, niente di più. James Rodriguez è un calciatore che conosco molto bene, un giocatore con tanta qualità. Purtroppo al momento non è un giocatore del Napoli: magari lo sarà, magari no, ne parleremo quando e se sarà un nostro giocatore perchè a me non piace parlare dei calciatori delle altre società“, ha affermato.

“Stiamo valutando tante possibilità, perchè la società vuole migliorare la rosa e lo farà. C’è molto tempo da qui a fine agosto. L’unica cosa certa è che io non ho dato l’ok per la cessione di alcun giocatore: la società vuole tenere tutti i migliori, se poi qualcuno vorrà cambiare aria sarà valutato. L’obiettivo è crescere e migliorare, ma non dovete aspettarvi il colpo di mercato domani o dopodomani“, ha aggiunto prima di commentare l’arrivo di Sarri alla Juventus: “Nessuno se lo aspettava, è andato in una grande squadra e la Juve ha preso un grande allenatore. Posso capire il dispiacere dei tifosi del Napoli, ma questo è il professionismo. Sarri alla Juventus e Conte all’Inter li vedo bene. Sono contento che Conte sia tornato in Italia e, fermo restando che la Juventus sarà sicuramente la squadra da battere anche il prossimo anno, il fatto che l’Inter abbia l’idea di migliorarsi rende più competitivo e avvincente il prossimo campionato e questo sarà un problema in più. L’Inter vuole investire e sarà una squadra molto più competitiva“.

Infine su Insigne ha concluso: “ha fatto bene all’inizio, poi è un po’ crollato e poi ha fatto bene nel finale della scorsa stagione, anche in Nazionale. Lui è il nostro capitano e da lui mi aspetto un comportamento e un atteggiamento da capitano, punto“.

 

Condividi