Mathieu Heijboer, coach della Jumbo Visma, ha raccontato l’incidente occorso a Wout Van Aert nel corso della 13ª tappa del Tour de France

Un incidente davvero tremendo, che ha costretto Wout Van Aert al ritiro. Il corridore del Team Jumbo Visma ha riportato una profonda ferita all’anca nel corso della crono valida per la tredicesima tappa del Tour de France, causata dall’urto con una transenna piazzata ad un chilometro dal traguardo.

Il belga è stato poi trasportato all’ospedale, dove ha subito un intervento chirurgico: “ha una ferita profonda che coinvolge anche il tessuto muscolare – le parole di Mathieu Heijboer coach della Jumbo Visma dovrà restare qualche giorno in ospedale in osservazione. L’ho visto cadere, ha colpito la recinzione in una svolta stretta e acuta a destra. Penso che sia rimasto incastrato con il fianco in un gancio della recinzione, così si è ferito all’anca. Sono sceso subito dall’auto, e l’ho coperto. I soccorsi sono arrivati subito, Wout non Non era in uno stato mentale buono e ho cercato di rassicurarlo. Sono rimasto con lui fino a quando sua moglie e la sua famiglia sono arrivati all’ospedale“.