Roma, 24 lug. (AdnKronos) – Il post, firmato Beppe Grillo e il suo neurologo, smentisce le ricostruzioni sulla rabbia del garante del M5S per il via libera di Giuseppe Conte al Tav. “Ci sono giornali che mi descrivono ‘furioso con Conte’ ed ‘incapace di riconoscere il mio MoVimento’: l’ho addirittura ‘confidato a persone’ che mi sono vicine. Si chiamano ‘argomenti fantoccio’, le creature di menti fantasiose come un pacchetto di sottilette mezzo aperto”.
“Funziona così – scrive il leader del M5S -: uno dice che i pomodori sono molto buoni, il fabbricatore di fantocci parla della recente notizia di un avvelenamento da pomodori in scatola, che ha fatto fuori un’intera famiglia. In questo modo i servetti non hanno negato/confutato la bontà dei pomodori però ne hanno immerdato l’anima. Questo è un argomento fantoccio, come quello che ‘Beppe Grillo è furioso con Conte’ (non vorrei darmi l’importanza dei pomodori, sia chiaro)”.